search
  • Iscriviti
    Registrati
  • Solo per i clienti di lingua inglese

    1-800-464-1640

    Internazionale:

    +66-39601289

  • Cambia lingua
  • USD
Di Recensito da Andreas Zabczyk

Storia dei gioielli bohémien

Il Regno di Boemia
Il Regno di Boemia

La Boemia non è solo un'arte alternativa e una scena letteraria, ma era anche un regno dell'Europa centrale, che è anche chiamato il Regno ceco a causa della sua posizione nella Repubblica ceca occidentale. Boemia, dal nome della casa del celtico Popolo "Boii", faceva parte del Sacro Romano Impero che comprendeva l'Europa occidentale e centrale per circa mille anni fino al 1806.

La terra di Boemia ha una lunga storia di gemme e gioielli. Qui sono stati trovati cigni di bronzo risalenti alla prima età del ferro. Per quanto riguarda i materiali delle pietre preziose, 14th Holy romano L'imperatore, Carlo IV, fondò il castello di Karlstejn per proteggere il tesoro boemo e si dice che abbia ordinato un'esplorazione per il diaspro. Depositi significativi di granato rosso piropo furono scoperti in Boemia (Europa centrale) verso la fine del XVI secolo. A quel tempo, il sovrano della regione era Rodolfo II, imperatore del Sacro Romano Impero dal 1576 al 1612 e re di Boemia, che soffriva di depressione, studiò astronomia e aveva un debole per la raccolta di oggetti d'arte. Rodolfo II era il più famoso gemma e minerale collezionista del suo tempo, con una quantità impressionante di entrambi, a cura di Anselmus de Boodt, che fu anche nominato dottore di corte. Rodolfo II aveva un vivo interesse per la scienza e l'alchimia, ed era un appassionato ricercatore della Pietra Filosofale. Il suo astronomo danese, Tycho Brahe aveva un naso che era in parte modellato in oro e d'argento dopo che uno sfortunato duello lo ha lasciato leggermente carente nel reparto nasale.

Vaso di smeraldo colombiano
Vaso di smeraldo colombiano

Rodolfo II ereditò il titolo di imperatore insieme alla "Mascella d'Asburgo" di suo padre; una mascella inferiore sporgente e un labbro inferiore anormalmente grande. Di più prezioso oggetti di proprietà della famiglia degli Asburgo inclusi a smeraldo colombiano unguentarium (un vaso a forma di bottiglia, vedi immagine, a sinistra) di oltre 2.800 carati e un grande rosso granato almandino gioiello noto come "La Bella Giacinto", montato al centro di un'aquila bicipite; un simbolo della famiglia degli Asburgo. Secondo indiscrezioni, era bisessuale; una possibile ragione per il suo rinvio del matrimonio. La sua corona in oro, smalto, diamanti, rubini, spinelli, zaffiri e perle divenne l'Imperial Corona dell'Austria.

Rodolfo II trasferì la corte da Vienna a Praga e incoraggiò i tagliatori di gemme viennesi, gli orafi, incluso il celebre Callegari, e altri eminenti artisti e studiosi di tutto il mondo a stabilirsi nelle vicinanze. Praga divenne quindi nota come un importante centro per l'arte e la cultura. I famosi granati di Boemia sono stati trovati nelle colline a nord-est e nord-ovest di Praga. Lo scintillante gioielli rossi erano (e sono tuttora) tagliare a Praga e poi la città di Turnov, a nord-est di Praga. Turnov fa parte del Bohemian Paradise Geopark; una riserva naturale dichiarata dall'UNESCO dove le persone possono scoprire fenomeni geologici unici come grotte dolomitiche, foreste pietrificate, olivina palline e gemme, come calcedonio, opale , ametista, diaspro e granato. Turnov è noto per il taglio della pietra, incisione e creazione di gioielli per centinaia di anni, il periodo più prolifico è stato il 1700. UN gioielleria vi fu fondata la scuola nel 1884 e due anni dopo fu aperto un museo. "Il Museo del Paradiso Boemo" è un luogo molto interessante per i visitatori desiderosi di conoscere gemme, gioielli, mineralogia e altro ancora, in particolare il granato di Boemia. La montagna più alta di Turnov, Kozákov è il sito in cui si trovano i depositi di granato è stato trovato. Infatti, la cava di Vincenc Votrubec ai piedi del monte Kozákov offre ai visitatori l'opportunità di cercare materiali di pietre preziose , al prezzo di noleggio di un piccolo martello.

Spilla vittoriana con granato bohémien
Spilla vittoriana con granato bohémien

bohémien gemme di granato si dice che siano eccellenti chiarezza e purezza. I tradizionali gioielli di granato di questa regione ricordano l'interno di un frutto di melograno, maturo con baccelli di semi rossi scintillanti. Questo perché le gemme avevano una forma simile e tradizionalmente erano incastonate strettamente insieme con pochissima mostra di metallo. granato boemo gioielleria era estremamente popolare durante la fine del diciannovesimo secolo, quando era indossato da vittoriani . Fu in questo periodo che fu aperta una scuola di gioielli a Turnov. I gioielli prodotti lì non hanno goduto di una così grande popolarità nel 20 ° secolo, ma nel 21 ° secolo, i gioielli tradizionali con granato boemo hanno goduto di un revival.

Il bel fuoco, granati rossi della Boemia sono messe in mostra dall'abilità artistica dei gioiellieri che continuano l'eredità del Regno di Boemia. I veri gioielli con granato boemo sono ammirati dagli appassionati di gemme e gioielli di tutto il mondo, tra cui la First Lady statunitense Michelle Obama, che ha portato a casa una spilla di granato boemo dopo aver visitato la Repubblica Ceca nel 2009. Dal momento che il suo compleanno è a gennaio, il granato è lei pietra portafortuna . Per coloro che intendono acquistare tali pezzi direttamente dalla fonte di produzione, si consiglia la certificazione per garantire l'autenticità della gemma.

STAY IN TOUCH | NEWSLETTER
*Ti stai registrando per ricevere l'e-mail promozionale GemSelect.
Partner e fiducia Opzioni di pagamento

Passa alla versione mobile

Diritto d'autore © 2005-2024 GemSelect.com tutti i diritti riservati.

La riproduzione (testo o grafica) senza l'espresso consenso scritto di GemSelect.com (SETT Company Ltd.) è severamente vietata.

12516