search
Di Recensito da Andreas Zabczyk

Laboratori di pietre preziose

Nel commercio delle pietre preziose, il laboratorio gemmologico gioca un ruolo sempre più importante. Ogni commerciante rispettabile vuole essere sicuro di descrivere correttamente i suoi prodotti e molti acquirenti vogliono l'assicurazione di un rapporto di identificazione da un rispettato laboratorio gemmologico. I laboratori di gemme aiutano a mantenere onesta l'intera industria delle gemme, poiché sia gli acquirenti che i venditori lo sanno pietre preziose sono soggetti a test in qualsiasi momento.

Qui dentro Chanthaburi in Thailandia, un laboratorio gemmologico dell'università locale opera proprio nel mercato delle gemme. Con gemmologi formati presso il noto Istituto asiatico di scienze gemmologiche (AIGS) a Bangkok, possono testare le gemme in poche ore in modo che gli affari possano essere chiusi rapidamente.

LMHC - Laboratori Gemmologici
Membri Labs di LMHC

Al giorno d'oggi molti laboratori ben attrezzati eseguiranno test di identificazione delle gemme di base in modo rapido ed economico. Ma prova per trattamenti con gemme può richiedere più tempo e comportare costi maggiori.

Un problema nel settore dei test sulle gemme è come mantenere la coerenza tra i laboratori nel modo in cui vengono descritte le pietre preziose. Se un laboratorio descrive una pietra come "tormalina elbaite cupriana" e un altro laboratorio descrive la stessa pietra come "tormalina Paraiba", il certificato indica " Tormalina Paraiba "potrebbe benissimo dare al proprietario di quella pietra un vantaggio sul mercato.

A tal fine, alcuni dei laboratori gemmologici più rispettati al mondo hanno istituito un organismo noto come Laboratory Manual Harmonization Committee (LMHC), il cui scopo è standardizzare la formulazione dei rapporti, nonché alcuni metodi analitici e l'interpretazione dei risultati. I sette laboratori rappresentati nel comitato includono AGTA-GTL (New York), CISGEM (Milano), GAAJ (Tokyo), GIA (Carlsbad), GIT (Bangkok), Gübelin (Lucerna) e SSEF (Basilea).

Tormalina Paraiba
Tormalina Paraiba

Nel gennaio 2007, LMHC ha formulato una raccomandazione per risolvere la controversia commerciale relativa Tormalina Paraiba . Questa straordinaria tormalina blu-verde neon è stata trovata per la prima volta nello stato di Paraiba in Brasile nel 1989 e divenne nota come tormalina Paraiba. Poi, nel 2001, materiale simile è stato trovato in Nigeria. In seguito, nel 2005, è stato scoperto materiale in Mozambico. I commercianti dovrebbero poter usare il nome Paraiba per riferirsi all'africano tormalina ?

L'LHMC ha proposto che la tormalina blu-verde neon, colorata da tracce di rame e manganese, fosse chiamata tormalina Paraiba , indipendentemente dalla sua origine geografica. In un primo momento, questa sentenza è stata ben accolta nel settore come eminentemente ragionevole. Ma poi, nell'aprile 2008, è stata avviata in California una causa da 120 milioni di dollari contro l'AGTA (American Gem Trade Association) e il GIA (Gemological Institute of America), da David Sherman, uno dei principali rivenditori di tormaline brasiliane. È stato supportato dalla stampa dal direttore della rivista Colored Stone . Il caso è stato successivamente archiviato, ma ricorda che i laboratori gemmologici non hanno sempre l'ultima parola quando si tratta di identificazione delle gemme.

STAY IN TOUCH | NEWSLETTER
*Ti stai registrando per ricevere l'e-mail promozionale GemSelect.
Partner e fiducia Opzioni di pagamento

Passa alla versione mobile

Diritto d'autore © 2005-2024 GemSelect.com tutti i diritti riservati.

La riproduzione (testo o grafica) senza l'espresso consenso scritto di GemSelect.com (SETT Company Ltd.) è severamente vietata.

14734

Enlarged Image