• Solo per i clienti di lingua inglese

    Gratuito - Solo USA e Canada:
    1-800-464-1640

    Internazionale:
    +66-39303404

  • Change Language
  • USD
Buy Customized Gemstone Lots

Pietre di ametrina - Informazioni e consigli

Ametrina - Storia e Introduzione

L’ametrina è una varietà di quarzo macrocristallino dai colori non omogenei. Viene a volte chiamata tristina ed è la combinazione naturale a due colori di ametista e citrino con colorazioni che sfumano dal viola pallido al porpora intenso e dal giallo chiaro all’oro brunito. I colori nell’ametrina cambiano piuttosto repentinamente senza particolari zone di sfumatura. Sia il viola sia il giallo provengono nell’ametrina da tracce d’impurità di metalli ferrosi. La sola differenza tra l’ametista, il citrino e l’ametrina è il grado di impurità ferrose ossidate nelle bande colorate che appaiono. Tutte e tre le pietre ottengono la loro particolare colorazione dagli agenti ferrosi coloranti e tutte e tre le varietà hanno una composizione chimica basata sul diossido di silicio.

Rare sono le pietre naturalmente gialle, diamanti inclusi, zaffiri, tormalina e crisoberillo, per la maggior parte tendono ad avere sfumature sui toni del verde. Il berillo e il topazio tendono generalmente a sfumature oro. Il topazio dorato è conosciuto come “topazio imperiale” il berillo dorato come “eliodoro”.

Nonostante l’ametista sia piuttosto comune, il citrino naturale è abbastanza raro e da quando lo è anche il citrino, i depositi di ametrina sono molto limitati. La migliore varietà di ametrina è quella in cui i due colori sono nelle stesse proporzioni.

Ametrina
Comprare ametrina
Clicca per ingrandire l'immagine
Come identificare l’ametrina

L’ametrina si presenta con bande di giallo e porpora. E’ facile identificarla per le sue uniche proprietà bicolori. Poiché la gamma dei suoi colori è limitata, può essere facilmente distinta da altre pietre bicolori. L’ametrina è un quarzo e quindi può essere facilmente graffiata da materiali più duri come lo zaffiro e lo spinello. Semplici test di resistenza al graffio possono rivelare e distinguere un’ametrina da altre pietre.

I colori dell’ametrina raggiungono solitamente solo un livello medio di saturazione cromatica il che significa che la maggior parte delle varietà di ametrina non presentano colori molto vivi e intensi. Alcune ametrine sintetiche o prodotte in laboratorio possono essere molto intense nella colorazione e poiché questo non è assolutamente comune, tali pietre dovrebbero essere sottoposte a test di autenticità. L’ametrina mostra improvvisi cambi di colori dal porpora al giallo senza fasce sfumate.

L’origine dell’ametrina e la sua provenienza Torna a inizio pagina

La miniera Anahi che si trova in Bolivia rappresenta la più grande fonte di ametrina preziosa. La miniera divenne famosa nel secolo diciassettesimo quando un colonizzatore spagnolo ricevette in dono un’ametrina in occasione del suo matrimonio con una principessa della tribù degli Ayoreo conosciuta come Anahi di Bolivia. L’ametrina fu introdotta nel resto dell’Europa quando il conquistador la presentò alla regina spagnola. In questo momento la miniera è gestita da Minerales y Metales del Oriente. Nonostante il giacimento fosse conosciuto dai boliviani da centinaia d’anni, il suo sfruttamento commerciale è iniziato solo negli anni 80’. Ci sono altri depositi di ametrina in Brasile (Rio Grande do Sul).

Comprare l’ametrina e determinarne il valore Torna a inizio pagina

Ametrina Colore

L’ametrina si presenta con fasce di porpora e giallo. Entrambi i colori di solito raggiungono un livello medio di saturazione cromatica, per cui l’ametrina non ha di solito colori molto vivi ed intensi. Alcune pietre sintetiche possono apparire molto intense, brillanti e vivide nella loro colorazione. L’ametrina passa bruscamente dal giallo al porpora e le pietre più richieste sono quelle in cui i colori sono suddivisi al 50%.

L’ametrina, limpidezza e lucentezza

L’ametrina, come molte altre varietà di quarzo, sono tipicamente trasparenti e prive d’imperfezioni visibili a occhio nudo. Una volta tagliate e lucidate, possiedono una lucentezza vitrea. Dato che di solito si trova ametrina dalla limpidezza molto buona, non c’è alcuna ragione di acquistarne che non sia priva d’impurità visibili a occhio nudo.

L’ametrina, taglio e forma

L’ametrina non offre grande varietà di colore, quindi lo stile del taglio e la qualità assumono una particolare importanza. L’ametrina viene di solito sfaccettata e raramente tagliata a cabochon. L’ametrina è spesso tagliata a ottagono o a rettangolo con un 50% dei colori dell’ametista e il restante 50% del citrino.

Il taglio a gradini è tra i più famosi, seguito dal tradizionale ovale e dalle sfaccettature arrotondate. Il taglio Checkerboard può essere aggiunto alla corona per aumentare la riflessione luminosa. Il taglio portoghese e quello a forbice sta avendo molto successo in quanto si aumenta la riflessione della luce e la brillantezza. Tagliatori esperti possono anche tagliare l’ametrina tentando di armonizzare i colori, ottenendo un misto di giallo, porpora e color pesca sull’intera superfice della pietra. L’ametrina è una pietra molto usata dai tagliatori 'artistici' perché possono giocare con i colori e creare modelli utilizzando tecniche raffinate. Le incisioni sull’ametrina sono anche molto note, tra queste, sculture in forme d’animale e altri oggetti presenti in natura.

Ametrina, trattamenti

Solitamente l’ametrina non è trattata o migliorata. A volte l’Ametista è leggermente riscaldata o irradiata per produrre un’ametrina artificiale, ma questi trattamenti non sono molto frequenti. L’ametrina sintetica esiste, ma non si trova con facilità perché la richiesta non è elevata. Nonostante l’ametrina sia abbastanza rara e provenga integralmente da una sola zona, i prezzi dell’ametrina restano abbordabili.

Proprietà gemmologiche dell’ametrina: Torna a inizio pagina
Formula chimica: SiO2; Diossido di silicio
Struttura dei cristalli: Trigonale, prisma esagonale
Colore: Bicolore, viola-porpora, giallo scuro (strisce bianche)
Durezza: 7.00
Indice rifrazione: 1.54 - 1.553
Densità: 2.65
Sfaldatura: Assente
Trasparenza: Trasparente
Doppia rifrazione o birifrangenza: +0.009
Lucentezza: Vitrea
Fluorescenza: Assente-debole; bluastro
Varietà di ametrina o altre pietre simili: Torna a inizio pagina
Amethyst Gemstone
Ametista purpurea

Esistono diverse varietà di quarzo. I quarzi sono uno dei gruppi di minerali, sulla superficie terrestre, conosciuto per la sua molteplicità, superato solo dal feldspato. Numerose le varietà, numerosi i nomi con cui sono conosciute, molti sono denominazioni locali. Due sono i rami principali di quarzo: quarzo criptocristallino e quarzo macrocristallino.

L’ametrina è un quarzo macrocristallino. Numerose sono le pietre che si assomigliano per la loro composizione. Altre pietre bicolori, come la tormalina bicolore e lo zaffiro bicolore possono essere confuse con l’ametrina.

Le varietà più note di ametrina:

Ametista, citrino, quarzo rosa, calcedonio, agata, quarzo rutilato, quarzo stellato, quarzo occhio di gatto, quarzo dorato, corniola, quarzo incolore e crisoprasa sono le varietà di quarzo ametrino più conosciute.

Le varietà meno note di ametrina:

Avventurina, quarzo ialino o cristallo di rocca, sardonyx, onice, quarzo mistico, quarzo fragola, quarzo blu, hawk's eye o occhio di falco, prasiolite, pietra di sangue e crisocolla sono le varietà di quarzo ametrino meno conosciute.

Ametrina Mitologia, proprietà cristalloterapeutiche metafisiche e alternative Torna a inizio pagina

Poiché l’ametrina è l’unione bicolore dell’ametista e del citrino, riunisce i poteri di entrambi e può essere la pietra portafortuna dei nati in febbraio e in novembre. L’ametrina è una pietra planetaria sia per Uranio sia per Nettuno e può rappresentare i segni zodiacali sia per i Pesci sia per il Cancro.

L’Ametista prende origine dalla mitologia greca antica e dal termine greco "amethystos" che significa "non ubriaco". L’ametista era spesso portata per proteggersi dalle intossicazioni e agisce come simbolo di sobrietà. Il citrino ha origine in Francia dal termine "citron" che significa "limone". Oggi il citrino è noto come la "pietra del mercante" ai quali, si diceva, portasse prosperità e successo. Il citrino veniva anche usato per proteggersi dai veleni dei serpenti e dai pensieri malvagi.

Nel Medio Evo e nell’antichità, si credeva che l’universo si riflettesse nelle pietre preziose. Il movimento esoterico rimette in uso le credenze antiche e molti collezionisti di pietre preziose e cristalli acquistano pietre colorate principalmente per i loro poteri astrologici. Le proprietà terapeutiche delle pietre sono state utilizzate per secoli da guaritori, sciamani e uomini di medicina in tutto il mondo. Poco importa se è vero o se si tratta solo di effetto placebo, la gente ci crede. Per ottenere i migliori risultati dalla tua pietra, portala addosso, in contatto con la pelle, meglio se in contatto con la parte da guarire. L’ametrina sembra aiuti nella cura dei mal di testa, del pancreas, dei mal di schiena e dell’alcolismo

Dichiarazione liberatoria: le proprietà cristalloterapiche e metafisiche delle pietre restano da verificare. In caso di patologia, consultare un medico. Tale informazione non sostituisce l'avviso di un professionista in campo medico. GemSelect non garantisce affermazioni o asserzioni fatte e non si ritiene quindi responsabile in alcuna circostanza.
Qualche idea dei gioielli che si possono realizzare con l’ametrina Torna a inizio pagina

L’ametrina bicolore è ideale per qualsiasi creazione di gioielleria, compresi gli anelli da indossare ogni giorno grazie alla sua durezza e resistenza. L’ametrina risalta molto bene nelle montature aperte grazie alla sua eccellente trasparenza. Nelle montature chiuse, la luce non attraversa in modo corretto la pietra che risulta quindi scura. Con l’ametrina si realizzano splendidi ciondoli, collane, spille, fermagli e anelli. Alcune ametrine sono molto ambite in gioielleria per la loro unica bi-colorazione. L’ametrina si usa molto per la grande varietà di misure, forme e tipi di taglio cui si presta e in cui si trova sul mercato. L’ametrina bicolore è oggi la pietra a due colori più in uso, seguita dalla tormalina bicolore.

Come prendersi cura della vostra ametrina Pietre preziose e gioielli Torna a inizio pagina

How to Clean your GemstonesL’Ametrine è molto resistente. Si pulisce facilmente con un sapone delicato e dell’acqua tiepida. Rimuovere le tracce di sporco con un panno soffice o con uno spazzolino da denti. Sebbene l’ametrina sia relativamente dura e molto resistente, può venir graffiata da altre pietre. Attenzione a non indossarla quando fate attività fisiche o a non riporla assieme ad altre pietre. Come per quasi tutte le pietre colorate, prodotti chimici acidi non sono consigliati. Evitate di esporla a fonti di calore importanti che potrebbero danneggiarne il colore in modo permanente. L’Ametrine può essere riposta avvolta in un panno morbido o in una scatola rivestita di tessuto, separata dalle altre pietre che siano esse più o meno dure.

  • Prima Pubblicazione: August-07-2013
  • Ultima modifica: November-29-2017
  • © 2005-2018 GemSelect.com Tutti i diritti riservati.
    Qualsiasi riproduzione (testi o immagini) è strettamente proibita senza esplicita autorizzazione scritta da parte di GemSelect.com (SETT Company Ltd.).
Le pietre più conosciute
Tutte le pietre preziose (144)
A B C D E F G H I K L M O P Q R S T V Z
Solo per i clienti di lingua inglese

Gratuito - Solo USA e Canada:
1-800-464-1640

Internazionale:
+66-39303404

Risparmia denaro
Senza spese di spedizione per articoli aggiuntivi!
$6.99 spedizione in tutto il mondo

Update Translation
 
Current Value
New Value

Creating Account...

Close window to continue

Facebook did not provide your email to login.

Please allow Facebook to provide your email or sign up an account with GemSelect.

GemSelect Gemstones
X Chiudi finestra
Colored Gemstones
X Chiudi finestra
Colored Gemstones
X Chiudi finestra
Colored Gemstones
Dimensioni e peso

Gems are always measured in Millimeter (mm)

Dimensions are given as;
length x width x depth,
except for round stones which are;
diameter x depth

Select gems by size, not by weight!
Gem varieties vary in density, so carat weight is not a good indication of size

Note: 1ct = 0.2g

Size Comparison Chart