• Solo per i clienti di lingua inglese

    Gratuito - Solo USA e Canada:
    1-800-464-1640

    Internazionale:
    +66-39303404

  • Change Language
  • USD
Buy Customized Gemstone Lots

Informazioni e consigli sull'ametista

A proposito di ametista - Storia e introduzione

L'ametista è il quarzo più prezioso e pregiato, dopo la rara gemma di silice blu-verde . È ufficialmente riconosciuta come la pietra associata ai nati nel mese di luglio. L'ametista appartiene al ramo macrocristallino del quarzo e deve il suo colore viola-porpora alle impurità di ferro e alluminio. Senza tali agenti coloranti, l'ametista sarebbe semplicemente un normale quarzo, incolore e trasparente. Come altre varietà di quarzi macrocristallini, l'ametista ha una limpidezza da trasparente a traslucida e una lucentezza vitrea. Le varietà criptocristalline presentano comunemente una limpidezza che va da traslucida a opaca.

Ametista contro Citrino

L'ametista è la pietra viola sorella del quarzo citrino dorato. L'ametrina è la combinazione bicolore di ametista e citrino. L'unica differenza tra l'ametista e il citrino è il livello ossidato di impurità di ferro nell'ametista. Quando l'ametista è portata a temperature di 470 ºC - 750 ºC, le impurità di ferro si riducono e l'ametista viola può trasformarsi in citrino dorato 'riscaldato'. L'ametista di livello inferiore viene spesso riscaldata per ottenere citrini dorati. Il citrino riscaldato apparirà più rossastro rispetto al citrino non riscaldato.

Dato che il viola è considerato uno dei colori regali, l'ametista ha una notevole importanza storica quale simbolo di potere. L'ametista compare nei gioielli della Corona Britannica, ed era tra le gemme favorite di Caterina la Grande e dei reali egiziani. L'ametista gode inoltre di una posizione elevata nella chiesa cristiana ed era chiamata la "pietra dei vescovi". Il termine greco "amethystos" significa "colui che non si ubriaca" e era spesso indossata come amuleto contro l'intossicazione. Dato che l'ametista era considerata un antidoto contro l'ubriachezza, da essa sono stati ricavati molti calici per il vino. Ancor oggi l'ametista viola-porpora è utilizzata come simbolo di sobrietà.

Purple & Violet Amethyst

Comprare l'ametista
Clicca per ingrandire l'immagine

Come identificare l'ametista

La luce artificiale non fa risaltare l'ametista nel suo colore migliore. L'ametista dà il meglio di sé alla luce del giorno, in particolare dopo l'alba e prima del tramonto, quando la luce è calda e morbida. L'ametista è caratterizzata da un colore viola-porpora. Gli esemplari migliori devono avere una tonalità viola profonda e una buona saturazione con minime zonature di colore.

Origine e fonti dell'ametista Torna a inizio pagina

I principali giacimenti di ametista si trovano in Brasile: l'ametista "Palmeira" viene dal Rio Grande do Sul e l'ametista "Maraba" da Para. Altri importanti giacimenti di ametista si trovano in Bolivia, Canada, India, Madagascar, Messico, Myanmar (Birmania), Namibia, Russia, Sri Lanka, Stati Uniti (Arizona), Uruguay e Zambia.

Come acquistare ametiste e determinare il valore delle pietre Torna a inizio pagina

Colore dell'ametista

L'ametista deve il suo colore alle impurità di ferro e alluminio. I colori variano dal porpora al viola al rosso-viola pallido. I più pregiati sono i colori intensi, in particolare il porpora intenso con lampi rosa. L'ametista "Siberiana" di un colore porpora intenso con lampi rossi e blu è la più costosa. La cosiddetta ametista verde è prodotta mediante trattamento termico ma, dato che l'ametista è caratterizzata dal color porpora, gli esemplari verdi non sono considerati vere ametiste.

Limpidezza e lucentezza dell'ametista

Un'ametista pregiata è trasparente, cioè la luce non incontra ostacoli nell'attraversare la pietra. Un'ametista traslucida attenua leggermente la luce che la attraversa. La miglior ametista è "pulita" e libera da inclusioni visibili di qualsiasi tipo. Dato che l'ametista è una pietra piuttosto abbondante, non c'è ragione di acquistare pietre con inclusioni visibili.

Taglio e forma dell'ametista

Considerata la diversa distribuzione di colore nei cristalli di ametista, la pietra è spesso tagliata a brillante rotondo o ovale per far risaltare al massimo il colore. È molto raro trovare ametiste tagliate a cabochon. Sono molto apprezzati stili e forme di taglio diversi, ma di regola vengono tagliate in forme fantasia solo le ametiste con una buona distribuzione del colore. L'ametista è disponibile quasi in ogni forma, taglio e dimensione. È facile trovare ametiste in dimensioni calibrate e in forme fantasia come triangoli, cuori e scudi. Molti artigiani preferiscono intagli ornamentali per l'ametista. Per questo troviamo sul mercato tante ametiste intagliate.

Trattamento dell'ametista

Il quarzo ametista non viene di regola trattato. Alcune ametiste possono essere valorizzate mediante riscaldamento, ma il riscaldamento dell'ametista riduce l'agente colorante e dà origine a un’citrino riscaldato'. I fornitori di pietre semipreziose sono tenuti a indicare sempre gli eventuali trattamenti di valorizzazione. Un trattamento termico di 878 ºF - 1382 °F di regola darà origine a pietre giallo chiaro, rosso bruno, verde o incolore.

Proprietà gemmologiche dell'ametista: Torna a inizio pagina
Formula chimica: SiO2 - Biossido di silicio
Struttura cristallina: Trigonale; prismi esagonali
Colore: Viola, rosso-viola pallido, porpora
Durezza: 7
Indice di rifrazione: 1.544 - 1.553
Densità: 2.65
Sfaldatura: Assente
Trasparenza: Da trasparente a traslucida
Doppia rifrazione o birifrangenza: +0.009
Lucentezza: Vitrea
Fluorescenza: Debole - azzurrognola
Varietà di ametiste o pietre simili: Torna a inizio pagina
Natural Golden Citrine
Citrino dorato

Ci sono molte varietà di quarzi: la maggior parte riflette le proprietà ottiche come colore e struttura cristallina, altre fanno riferimento all'origine o ad altre caratteristiche di provenienza. I venditori o i collezionisti di pietre semipreziose usano nomi commerciali basati principalmente sulla località.

Le pietre di quarzo possono essere classificate in due gruppi, criptocristallino e macrocristallino. Le due varietà si distinguono per la trasparenza e la lucentezza. L'ametista è macrocristallina e ci sono molte altre varietà di pietre simili.

Varietà di ametiste più apprezzate:

quarzo rosa, calcedonio, agata, quarzo rutilato, ametrina, citrino, quarzo stellato, quarzo occhio di gatto, quarzo dorato, corniola e crisoprasio sono le varietà di ametiste più apprezzate.

Varietà di ametiste meno conosciute:

Sardonyx, onice, quarzo mistico, quarzo fragola, avventurina, quarzo cristallo di rocca, quarzo blu, occhio di falco, prasiolite, eliotropio e crisocolla calcedonio (gemma di silice) appartengono alle varietà di quarzi ametista più rare e meno conosciute.

Mitologia dell'ametista, proprietà cristalloterapiche alternative e metafisiche Torna a inizio pagina

La leggenda dell'origine dell'ametista ci arriva dalla mitologia greca. Dioniso, il dio dell'ebbrezza, si adirò un giorno per l'insulto di un uomo e giurò di vendicarsi sul primo mortale che avrebbe attraversato il suo cammino, grazie a delle tigri sanguinarie. Ametista, una ragazza giovane e bella che stava recandosi a pagare il suo tributo alla dea Diana, doveva diventare la vittima, ma Diana stessa la trasformò in una statura di puro quarzo cristallino per proteggerla dagli artigli affilati delle tigri. Dioniso, alla vista della bella statua, pianse lacrime di vino per il rimorso, e le sue lacrime colorarono di porpora il quarzo, dando così origine alla famosa pietra.

L'ametista è la pietra associata ai nati nel mese di febbraio o sotto il segno dei Pesci.

Nell'antichità e nel Medioevo la gente credeva che le pietre riflettessero il cosmo. L'ametista è attribuita al pianeta Nettuno. Il movimento esoterico ha riportato in vita le antiche credenze e l'industria gemmologica le ha trasformate in un altro strumento di marketing per promuovere alcune pietre.

Le proprietà cristalloterapiche delle pietre restano una questione controversa, ma guaritori, sciamani e uomini della medicina le ricordano da secoli. Non è importante sapere se sia un fatto o un effetto placebo, fintanto che aiuta o beneficia coloro che le indossano. Per ottenere i massimi benefici dalla pietra, si consiglia di indossarla a diretto contatto con la pelle, specialmente con la zona del corpo in cui è presente il disturbo da risolvere. Si dice che l'ametista aiuti in caso di mal di testa, malattie del pancreas, dolori di schiena e alcolismo.

Dichiarazione liberatoria: le proprietà cristalloterapiche e metafisiche delle pietre restano da verificare. In caso di patologia, consultare un medico. Tale informazione non sostituisce l'avviso di un professionista in campo medico. GemSelect non garantisce affermazioni o asserzioni fatte e non si ritiene quindi responsabile in alcuna circostanza.
Idee di design per l'ametista e gioielli con ametiste Torna a inizio pagina

L'ametista è ideale per qualsiasi tipo di gioiello per la sua durezza e la sua resistenza. Di regola l'ametista si indossa in ciondoli, collane o anelli. A causa del color porpora-viola dell'ametista, in molti credono che debba essere indossata da donne, ma il porpora è il colore della regalità, e la regalità non ha preferenze di sesso. Pertanto si tratta di un'ottima scelta sia per l'uomo sia per la donna. L'ametista è più dura della maggior parte dei materiali, quindi resiste bene all'usura. È una pietra amata da molti gioiellieri per le sue grandi dimensioni e per le forme disponibili. L'ametista oggi è la pietra porpora-viola più apprezzata sul mercato, seguita dalla tanzanite blu-viola, dallo spinello, dallo zaffiro e dalla iolite.

Come prendersi cura dell'ametista e dei gioielli con ametiste Torna a inizio pagina

How to Clean your GemstonesL'ametista può essere pulita facilmente con acqua tiepida e un detergente neutro. Pulire a fondo l'ametista con uno spazzolino o un panno morbido. L'ametista è un quarzo e, anche se è relativamente dura e resistente, ci sono pietre in grado di scalfirla facilmente. Bisogna pertanto prestare attenzione e riporla, pulirla e indossarla avendo cura di tenerla lontana da pietre più dure. Come per altre pietre colorate, non bisogna usare prodotti chimici aggressivi per pulire i gioielli con ametiste. Evitare l'esposizione prolungata ad alte temperature, perché il calore può danneggiare permanentemente la pietra. Nel riporre l'ametista, inserirla sempre in un contenitore foderato in tessuto o avvolgerla in un panno morbido. L'ametista dovrebbe essere riposta separatamente da altre pietre, siano a prescindere dalla loro durezza.

  • Prima Pubblicazione: August-07-2013
  • Ultima modifica: November-29-2017
  • © 2005-2018 GemSelect.com Tutti i diritti riservati.
    Qualsiasi riproduzione (testi o immagini) è strettamente proibita senza esplicita autorizzazione scritta da parte di GemSelect.com (SETT Company Ltd.).
Le pietre più conosciute
Tutte le pietre preziose (142)
A B C D E F G H I K L M O P Q R S T V Z
Solo per i clienti di lingua inglese

Gratuito - Solo USA e Canada:
1-800-464-1640

Internazionale:
+66-39303404

Risparmia denaro
Senza spese di spedizione per articoli aggiuntivi!
$6.99 spedizione in tutto il mondo

Update Translation
 
Current Value
New Value

Creating Account...

Close window to continue

Facebook did not provide your email to login.

Please allow Facebook to provide your email or sign up an account with GemSelect.

GemSelect Gemstones
X Chiudi finestra
Colored Gemstones
X Chiudi finestra
Colored Gemstones
X Chiudi finestra
Colored Gemstones
Dimensioni e peso

Gems are always measured in Millimeter (mm)

Dimensions are given as;
length x width x depth,
except for round stones which are;
diameter x depth

Select gems by size, not by weight!
Gem varieties vary in density, so carat weight is not a good indication of size

Note: 1ct = 0.2g

Size Comparison Chart